RUSSIA - LE MONETE D’ARGENTO DI NICOLA II , L’ULTIMO ZAR

€ 135,00
Tasse incluse
Quantità
Articolo esaurito


 

 

 

Lo stemma dei Romanov, elemento comune che compare su tutte le monete di Nicola II, costituisce una rappresentazione emblematica della storia russa. Sull’aquila bicipite compare l’emblema di Mosca, San Giorgio nell’atto di trafiggere il drago, che nel tempo sostituì gli emblemi dei vari feudi entrati a far parte dello Stato unitario russo, trasferiti sulle ali dell’aquila, con un significato simbolico chiaro: l’Impero russo è costituito da molti territori e dai relativi popoli, ma il suo cuore è a Mosca. L’aquila bicipite tiene negli artigli lo scettro, simbolo del comando, e il globo crucigero, simbolo della sovranità imperiale fin dall’antica Roma, al quale, secondo la tradizione instaurata dagli imperatori bizantini, viene sovrapposta una croce per indicare che quella sovranità è esercitata in nome di Dio. Le due monete d’argento, circolate in buono stato di conservazione, sono offerte in un elegante cofanetto da 8 posti accompagnato dal libretto storico.

10 Kopeki 

Dritto: aquila bicipite coronata con stemma dei Romanov sul petto
Verso: valore e data entro due rami di alloro annodati alla base e sormontati da una corona
ARGENTO 500
Diametro: 18 mm
Peso: 1,8 g
Anni di emissione: 1867-1914

50 Kopeki
Dritto: testa nuda a sinistra
Verso: aquila bicipite coronata con stemma dei Romanov sul petto
ARGENTO 900
Diametro: 25 mm
Peso: 9,9 g
Anni di emissione: 1895-1914

Successive vantaggiose offerte ti permetteranno di completare la collezione.

X685242

Scheda tecnica

Fascia di prezzo
Da € 100,01 a € 250,00
Monete
Argento
Estero