ANTICA ROMA - IL BRONZO DI CRISPO

€ 79,00
Tasse incluse

317-326 D.C. IMPERO ROMANO

Una moneta ricorda un “cesare” dimenticato

ATTENZIONE: ACQUISTANDO QUESTA MONETA, POTRAI AVERE FINO AL 31 AGOSTO 2021 IL CATALOGO DELLE MONETE ROMANE A SOLO UN EURO. 

CLICCA QUI PER AGGIUNGERLO AL CARRELLO (LO SCONTO SARA' CALCOLATO IN AUTOMATICO AL CHECKOUT).

Quantità

 

 

 

Figlio di Costantino I, Crispo ricevette il titolo di cesare nel 317 d.C. Nel 320 gli fu affidato il comando militare in Gallia, dove si dimostrò un ottimo militare, sconfiggendo due volte i Franchi e gli Alamanni (nel 320 e nel 323) e riportando su Licinio una fondamentale vittoria navale nell’Ellesponto nel 324, anno del suo terzo consolato. Questi suoi grandi successi lo avvicinarono a Fausta, moglie di suo padre Costantino, tanto che alcuni storici sostengono che tra i due ci fosse una relazione segreta. L’unica cosa nota è che fu lo stesso Costantino a farlo giustiziare, nel 326, e che su Crispo calò la “damnatio memoriae”, una pena consistente nella cancellazione di qualsiasi traccia riguardante una persona, come se essa non fosse mai esistita. Fa eccezione questo bellissimo e raro bronzo, assolutamente autentico che raffigura il volto dell’Imperatore romano al verso, e una divinità al retro. Pesa gr. 4,5 circa, ha un diametro di mm. 18 circa e viene offerto di buona qualità in cofanetto, con certificato di autenticità.

X690287

Scheda tecnica

Fascia di prezzo
Da € 50,01 a € 100,00
Monete
Antica Roma